Home Page
 Giochi
 Programmi
 Video
 Sfondi
 Clip Art
 Gif Animate
 Suonerie
 Articoli
 Viaggi Camper
 Contatti

 


GOOGLE SFIDA PAY PAL NEI PAGAMENTI ONLINE

Google continua la sua strategia di diversificazione nei servizi online volgendo lo sguardo verso il settore dei pagamenti online. Dopo il lancio dei servizi innovativi nel mobile ed essersi candidato come centro media per migliaia di siti web con il servizio AdSense e AdWords, Google progetta l'ingresso nel settore dei pagamenti online. Il terreno non Ŕ inesplorato, da tempo PayPal domina il settore dei pagamenti online. Il nuovo servizio di gestione delle transazioni online di Google sarÓ funzionalmente del tutto simile a quello offerto da Paypal, un conto elettronico per ricevere ed effettuare pagamenti. Secondo rumors online sarÓ attivo fra un anno con il nome "Google Wallet".

L'ingresso di Google nel settore dei pagamenti online riapre alla concorrenza un mercato online a tutto vantaggio dei consumatori-utenti. Si potrÓ sparlare di Google, nel bene e nel male, ma nessuno potrÓ mai negargli il merito di aver introdotto e mantenuto nel web quella spinta competitiva tipica di chi ha conquistato la leadership di mercato conservando l'animal spirits pionieristico. Volgendo lo sguardo in avanti il nuovo servizio "Google Wallet" consentirÓ alla grande G. di raggiungere sinergie con gli altri servizi giÓ attivi (adSense, adWords, Google Froggle). Dopo aver conquistato il mercato delle ricerche e aver lanciato i servizi di vendita e raccolta pubblicitaria online, Google porterÓ in casa anche quello dei pagamenti online e dei micropagamenti. Un settore molto importante sul web. Le sinergie e le economie di sistema favoriranno sicuramente l'efficienza e la capacitÓ competitiva del noto motore di ricerca.

Cosa sarebbe il web senza Google? Finora il motore di ricerca ha trainato il web mondiale sotto molti punti di vista. Gli adSense hanno consentito ai siti di piccoli dimensioni di poter contare su ricavi almeno sufficienti a ripagare il loro lavoro. Se internet oggi esiste lo dobbiamo anche a Google. C'Ŕ per˛ da chiedersi se, una volta raggiunta una posizione dominante su internet, la grande G. manterrÓ la sua vena liberale e concorrenziale senza cedere alle tentazioni monopolistiche o a quelle del grande fratello di orwelliana memoria. E' comunque presto per dirlo, il mondo internet cambia molto rapidamente e Google, finora, Ŕ soltanto sinonimo di concorrenza, conquistando un posto nella storia del web.


www.webmasterage.com


Torna alla pagina degli articoli